Belle1

Le principesse delle favole? Non ci sono più

Dina Goldstein vive a Vancouver con la famiglia: il marito Jonas, due figlie e Taco il cane. Di lavoro? Fa la fotografa e si è divertita a realizzare un progetto fotografico di pura controtendenza: “Fallen princesses”.

Il progetto parte da un’idea vera e semplice: le favole, così come le abbiamo viste da Walt Disney fin da bambini, non sono vere. La magia e la poesia che ci hanno fatto commuovere con i lieti fine di Biancaneve e Cenerentola, andrebbero rivisti in modo più profondo, partendo dai padri veri del mondo delle favole: i fratelli Grimm.

E allora perchè non riprendere lo spirito dark delle favole dei fratelli Grimm, per mostrarlo nudo e crudo attraverso il potere della fotografia? Ecco quindi le principesse sotto il bisturi di un chirurgo plastico, un principe vecchio e sconsolato al capezzale della sua bella, Cappuccetto Rosso vittima dei fast food e decisamente sovrappeso rispetto all’immaginario comune. E ancora, Rapunzel in ospedale costretta ad indossare una parrucca:

Ariel, principessa dei mari meglio conosciuta come “La Sirenetta“, rinchiusa in un comune acquario:

E Cenerentola sola e sconsolata in un bar qualunque ad affogare i pensieri nell’alcol.

Volete conoscere altre principesse decadute? Guardate il sito della fotografa e…Forza, smettete di sognare.

Commenti

commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *