bg_home

Beck’s d’autore

Beck’s quest’anno ha deciso di celebrare l’arte e il pensiero indipendente mettendoci la faccia, o meglio, la bottiglia. Sono state infatti realizzate cinque bottiglie in edizione limitata, figlie di altrettante collaborazioni con artisti del panorama musicale internazionale (tendenzialmente però di origine tedesca come quella del birrificio di Brema, ovviamente) vediamole.

M.I.A.

Mathangi “Maya” Arulpragasam è conosciuta a tutti con il nome d’arte M.I.A., acronimo di “Missing in Acton”, un sobborgo come tanti a Londra. La collaborazione per la colonna sonora del film “The Millionaire”, film vincitore di ben 8 statuette, di Danny Boyle segna il passo decisivo nella carriera di M.I.A. e la introduce al grande pubblico. Nel 2009 ottiene una candidatura agli Oscar per la migliore canzone con il brano O… Saya. Il TIME nel 2009 l’ha inserita tra le 100 persone più influenti al mondo evidenziandone ancora una volta i suoi meriti artistici e la sua influenza nella cultura musicale contemporanea.

Anton Corbijn

Nato in Olanda nel 1955, Anton Corbijn è per tanti uno dei fotografi più influenti al mondo. Dopo il 1985 si è specializzato nella fotografia di personaggi del mondo dello spettacolo (sì i Vips) per numerose riviste tra cui Vogue, Rolling Stone, Details, ELLE, Glamour e Max. Famose le copertine di album realizzate da lui per i Depeche Mode e gli U2, periodo in cui ha iniziato a girare anche come regista i suoi primi video (ad oggi oltre 60) per gli artisti più disparati. Suoi sono i video cult di “Enjoy the silence” e “Personal Jesus” dei Depeche Mode, “One” ed “Electrical Storm” degli U2, “Talk” e “Viva la Vida” dei Coldplay (proprio tutti).

Boys Noize & Paul Snowden

Boys Noize, nome d’arte di Alexander Ridha, è un artista celebre del panorama tedesco della musica elettronica. Per la creazione delle copertine dei suoi album, si è avvalso spesso della collaborazione di Paul Snowden, artista di origini neozelandesi, anch’esso molto conosciuto nel panorama artistico di Berlino. Paul è molto più di un semplice designer: è un performance artist che ha realizzato insieme a Boys Noize la terza bottiglia limied edition di Beck’s.

Bloc Party

Poche band riescono a creare una fusione quasi perfetta tra indie rock & electro come i Bloc Party. Con il loro album di debutto nel 2005, i Bloc Party, alias Kele Okereke, Russell Lissack, Gordon Moakes e Matt Tong, definiscono così un nuovo genere: l’indielectro. [curiosità] Il nome Bloc Party deriva dalle tipiche feste di quartiere statunitensi con esibizioni di gruppi locali.

Seeed

Nato nel 1998, il gruppo musicale berlinese Seeed è formato da 11 elementi, tra cui 3 cantanti, una sezione di ottoni e un DJ. Nati come band di musicisti di strada, i Seeed mantengono intatto lo spirito di festa e intrattenimento anche quando sono diventati una band acclamata sui palchi internazionali.

Commenti

commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *