0

Stone Spray

Vi ricordate quando in spiaggia passavate ore sotto il sole, tra palette e secchielli, per realizzare castelli che vi sembravano capolavori di architettura ma che alla prima onda venivano spazzati via?

Fate parte di questi architetti mancati? Allora la vostra creatività potrebbe trovare sfogo nel metodo di costruzione StoneSpray, ovvero nel sistema di stampa 3D che utilizza la sabbia per realizzare strutture architettoniche ideato da Petr Novikov, Inder Shergill e Anna Kulik.

Lo strumento per stampare in 3D, al momento ancora un prototipo, è costituito da un robot pesante circa 10kg con un braccio che può muoversi su 5 assi; il tutto controllato da una scheda Arduino Uno.

Le soluzioni di stampa sono molteplici e gli sviluppi possono essere molto interessanti… Dal semplice “castello di sabbia” si può infatti passare ad installazioni temporanee o addirittura a ponti!

Se non potete fare a meno di liberare la vostra creatività quando siete in spiaggia, scoprite come stupire tutti i bagnanti realizzando strutture degne dei migliori architetti!

Immagine anteprima YouTube

Commenti

commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *