Thomas Barbéy

Ci sono artisti e fotografi che per trovare la loro strada cercano di ripercorrere quella di celebri e validi precedenti, dando nuova fama a quegli artisti unici, e nuova linfa alle loro idee e alla loro arte. Thomas Barbéy è senza dubbio uno di quegli artisti che è riuscito, e riesce, a ricreare le atmosfere di uno dei più importanti e famosi artisti che possiamo ricordare: René Magritte. Il surrealismo che traspare dalle sue fotografie racchiude infatti quella magia dei quadri di Magritte. Giocolieri in cima ai grattacieli, teste di cavallo tra le montagne, solo la mente può ostacolare la sua fantasia.

[quote_left]”Nelle fotografie il surrealismo di Magritte e la magia di Méliès” [/quote_left]E poi persone che si tuffano magiche e elastiche da un grattacielo, alberi che racchiudono il traffico di città caotiche come per noi potrebbe essere Milano, o la più romantica immagine di due innamorati che camminano leggeri sul fondo di una piscina, incantevoli.

Le fotografie di Thomas Barbéy riescono a stranirci a tal punto da farci dimenticare il lavoro di manipolazione che sta alle loro spalle. Un lavoro preciso in ogni particolare, perfetto.

Le emozioni che si provano guardando queste immagini sono uniche, come quelle che si possono provare dopo la visione di un film o la lettura di una poesia, noi ne siamo rimasti incantati e ci siamo sentiti parte di questa magia.

Magia che in bianco e nero ci ha ricordato un po’ i primissimi film della cinematografia di Georges Méliès, unici.

Commenti

commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *