Carta o cartone?

Quando pensiamo a carta e cartone, ci viene in mente una serie di oggetti di uso quotidiano, solitamente di scarso valore ma di elevata praticità. Una rappresentazione che, a pensarci bene, è l’esatto contrario dell’idea di arte, a cui associamo invece caratteri di pregio e astrazione.

A prima vista un’opposizione piuttosto netta, eppure in Inghilterra qualcuno ha provato a ragionarci più a fondo.


Chris Gilmour, artista inglese contemporaneo, lavora solamente con il cartone e un po’ di colla, realizzando oggetti quotidiani a grandezza naturale, con un’attenzione ai particolari maniacale che dona alle opere un fascino inaspettato. Ma non è l’unico ad aver fatto questa scelta…



Jennifer Collier, anche lei inglese, preferisce invece usare la carta, prediligendo in particolar modo mappe geografiche e quotidiani, senza disdegnare alcuni inserti in cartone. Anche le sue opere offrono un punto di vista differente sugli oggetti che ci circondano.

I progetti dei due artisti sono raccontati all’interno dei siti personali: affascinante vedere i work in progress di Chris Gilmour, così come fare un giro virtuale nello studio di Jennifer Collier. E se a qualcuno venisse la tentazione di comparare i due lavori, ecco un buono spunto…


Commenti

commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *