Sit-com al metro quadro

Avete presente le vostre serie tv preferite?

L’anteprima, il pilota, la stagione uno, la nuova in arrivo, le repliche, le puntate in lingua or

iginale, le repliche un’altra volta, lo streaming con gli amici, un’occhiata di sfuggita quando non c’è nulla in tv, il ‘come si chiama quello che faceva…?’ e l’immancabile ‘ieri sera hai visto la prima di…?’

Dopo un po’ sembra di vivere insieme agli attori…

[quote_left]”Dalla casa dei Simpsons a quella di William&Grace”[/quote_left]C’è chi ha preso seriamente in considerazione l’idea di entrare nello schermo e condividere l’appartamento con i propri idoli. Per esempio, Iñaki Aliste Lizarralde, che ha realizzato le planimetrie delle abitazioni che ospitano le serie tv, ma anche i film, più conosciuti. Un progetto bizzarro e simpatico, vi ritrovate in questi spazi?


Mediamente gli appartamenti sono molto carini e immaginiamo piuttosto costosi, soprattutto considerando certi indirizzi newyorkesi



Cosa manca? A me viene in mente una serie tv che conoscono in pochi ma avrebbe offerto una planimetria un po’ diversa dalle altre: il carcere di Oz! Chissà che il buon Iñaki non ci stia già pensando, meglio tenere sott’occhio la sua gallery!

Commenti

commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *