Senza un corto non mi addormento

Storie lunghe pochi minuti, immagini in movimento, colori vivaci, musiche divertenti, personaggi improbabili, situazioni imprevedibili, emozioni intense e mai, mai il pericolo di annoiarsi: si, la nostra generazione adora i cortometraggi animati!

Immagine anteprima YouTube

Siamo figli di gente cresciuta a pane e Carosello, probabilmente a nostra volta tireremo su i nostri pargoli a bruschette e YouTube, se a questo aggiungete una soglia di attenzione che non supera i dieci minuti, il gioco è fatto: abbiamo il corto nel sangue. E se è un corto d’animazione ancora meglio!

Immagine anteprima YouTube

Esageriamo? Ok, prendiamo ad esempio la redazione di Viraland. Forse non vi siete resi conto che la settimana scorsa abbiamo parlato di questo e poco prima avevamo pubblicato questo. A febbraio avevamo tutti apprezzato questo, e questo anche se non è d’animazione conta comunque. Addirittura, pensate un po’, abbiamo iniziato l’anno con questo.
Oh, ci è inspiegabilmente sfuggito questo:

Immagine anteprima YouTube

Nessun’altra generazione avrebbe preso seriamente Vine, nessun’altra si è mai trovata ad affermare che “una video-pillola di un minuto e quindici è ‘eccessivamente lunga’” (autocit.). Per questo, quando dedichiamo del tempo a qualcosa, comunque pochissimo, desideriamo un contenuto intenso, concentrato.

Immagine anteprima YouTube

Abbiamo un piano per conquistare il mondo, e abbiamo solo 10 minuti prima di passare a fare altro.

Commenti

commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *