IBM e la curva dei cartelloni

Quante cose puoi fare con un cartellone pubblicitario? Gli esempi sono infiniti. Al di là infatti delle innovazioni tecnologiche più all’avanguardia, dei pubblicitari con un po’ di fantasia possono riuscire a fare davvero la differenza. Qualche esempio? Tra i miei preferiti c’è quello realizzato da McDonald’s che ha creato un vero e proprio cartellone pubblicitario che segna l’ora e il corrispettivo cibo che è possibile consumare in uno dei ristoranti della catena a quell’ora.

pubblicita-la-meridiana-mc-donalds

E come si può convincere in modo originale che il proprio dentifricio e è davvero il migliore sul mercato? Facendo strappare al protagonista un vero e proprio cartellone!

Cartelloni-pubblicitari-dentifricio

E poi? E poi ci sono i cartelloni pubblicitari con annesso QR code per fare acquisti, cartelloni che possono essere visti da tutti ma che ad ognuno mostrano qualcosa di diverso, cartelloni mangiati dai vermi (ve ne abbiamo parlato proprio qualche giorno fa qui)…

HomePlus3

630x420

Insomma, basta la fantasia. C’è poi chi ha deciso di non fare solo qualcosa di originale e divertente, ma qualcosa che possa davvero essere utile alle persone. Non ci credete? I cartelloni realizzati da IBM per la campagna “Smart Ideas for Smarter Cities” introducono nei cartelloni un’idea semplice (e quindi geniale): il cartellone è sempre (o quasi) visto come qualcosa di piatto, e se venisse curvato cosa succederebbe?

ogilvy-paris-IBM-smarter-cities03-600x337

L’agenzia Ogilvy ha così realizzato dei cartelloni intelligenti in grado di migliorare davvero la vita nelle città. Infatti i cartelloni diventano panchine, ripari per la pioggia, scivoli per le scale…Il video vi aiuterà a capire meglio di cosa stiamo parlando!

Insomma, smart non trovate?

Commenti

commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *