Amnesty International ci condanna su Facebook

Vi siete mai chiesti quanto siete realmente liberi di esercitare i vostri diritti? Se vi interessa saperlo, Amnesty International ha lanciato Trial by Timeline ovvero una web app che analizza il vostro profilo di Facebook e vi segnala quali reati avete commesso e come verreste puniti negli altri Stati del mondo: www.trialbytimeline.org.nz

L’obiettivo è quello di sensibilizzare sulle situazioni drammatiche di milioni di persone nel mondo che ogni giorno vengono private di alcuni diritti che le persone “più libere” danno per scontati: dalla libertà di espressione a quella di religione.

amnesty

Per rendere tutto più verosimile, questa web app, davvero interessante quanto inquietante, ripercorre ogni singolo passo di un processo.
Si inizia con un’analisi del tuo profilo per poi passare ad una lunga serie di interrogatori ai tuoi amici di Facebook ( chi sarà il Giuda che mi tradirà?) alla ricerca di qualsiasi attività o rapporto sospetto.

amnesty 2.JPG

Vi posso assicurare che l’attesa della sentenza finale è davvero angosciante.

Ma poi scopri per quali reati verresti punito e l’angoscia si trasforma in totale sconcerto.

amnesty 3.JPG

Personalmente ho collezionato 286 condanne per 7 crimini commessi in 64 Paesi. In Pakistan verrei torturata solo per il fatto di essere donna; in Qatar verrei frustata per aver consumato alcool e udite udite… in Russia verrei uccisa da estremisti perché mi batto per i diritti dell’uomo.

Immagine 17

Ora tocca a voi e ricordatevi di battervi ogni giorno per i vostri diritti e le libertà!

Commenti

commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *