Steve Ballmer lascia la guida di Microsoft: finalmente?

5 anni di carica. Il CEO di Microsoft Steve Ballmer tanto è durato alla guida di uno dei più grandi colossi della tecnologia nel mondo. Non lascerà subito ma si è dato come tempo per le sue dimissioni i prossimi 12 mesi. Va “in pensione” ma resta alla guida del gigante del software fino a quando non sarà individuato il suo successore. La Borsa, vero metro per capire la bontà o meno di certe azioni, ha subito reagito subito in maniera positiva all’annuncio. Il cambio insomma sembrava proprio necessario.

Ballmer

Dalle parole di Ballmer si capisce che siamo di fronte ad una decisione “dovuta”. Microsoft si sa, è in piena ristrutturazione per cercare di rispondere agli altri colossi del mercato: Apple e Samsung su tutti. A Redmond [quote_right]”Steve Ballmer resterà comunque uno degli uomini più ricchi del mondo”[/quote_right]ora è aperta la “caccia” al nuovo manager in grado di sedere su una delle poltrone più calde che esistano.

A tal punto che il consiglio di amministrazione della società ha istituito un comitato speciale per la selezione. Nel comitato ci sarà anche Bill Gates. I due, per chi non lo sapesse si sono conosciuti nel 1973 e Ballmer ha poi fatto la sua fortuna entrando in Microsoft nel 1980. Già perché grazie alle stock options ricevute come dipendente Microsft, ora è tra gli uomini più ricchi del mondo con un patrimonio stimato in 15 miliardi di dollari. Un bel momento per andarsene in pensione e godersela non trovate?

statistiche microsoft 2013

Guardando sempre alla borsa come “bilancia” dell’operato di Steve, si può vedere come a parte qualche Windows s”Vista” l’operato di Ballmer è stato più che discreto, noi non invidiamo il successore visto il carico e il peso delle decisioni che dovrà prendere…

Commenti

commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *