L’orso e la lepre: making of

L’orso e la lepre è la prima campagna di John Lewis realizzata per farci rivivere i “Natali” come una volta. Per noi italiani questo nome è poco noto, ma John Lewis è una catena di grandi magazzini esclusivi che operano in tutta la Gran Bretagna. Il primo John Lewis negozio è stato aperto nel 1864, insomma non sono certo gli ultimi arrivati. Ma iniziamo questo racconto al contrario, partendo dal video che hanno realizzato per Natale:

Immagine anteprima YouTube

L’idea alla base è quella di  utilizzare alcune tecniche di animazione che ora non vengono più utilizzate come stopmotion e i disegni a mano con animazione 2D. Illuminazione reali, lenti, insomma l’effetto che sono riusciti a ricreare lo avete visto così come le piccole imperfezioni che si possono avere realizzando un video di questo tipo.

The bear & the hare

Il processo di animazione spazia continuamente dal 2 al 3D e per realizzarlo al meglio è stato creato nel Blinkink Studios una previsualizzazione 3D animatic con tutti i set e i personaggi costruiti in scala. Questo ha permesso di realizzare il video integrando le diverse discipline e i processi prima che il set fosse stato costruito o i personaggi stampati .

The bear & the hare 2
I fotogrammi di animazione 2D- sono stati stampati su carta montata e tagliate con un laser. Ogni frame (quasi 4.000 in totale) è stato etichettato prima di andare sul set. Il video è stato poi realizzato in circa sei settimane di lavoro.

The bear & the hare 3

Il set è stato costruito dall0 scenografo John Lee e il suo team a Shepperton Studios, prima di essere trasportato a Clapham Road Studios pronto per le riprese in stop-motion. Le parole e le immagini non valgono però come un video che ne mostra il risultato finale, buona visione del making of!

Commenti

commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *