1

Victoria Siemer trasforma la vita di tutti i giorni in errori del computer

Con sede a Brooklyn, il graphic designer Victoria Siemer, nota anche come Witchoria, ha realizzato una serie di scatti fotografici chiamati semplicemente “Human Error”.

Victoria Siemer

Come suggerisce il nome di questa serie di scatti, aggiornata ogni settimana dalla graphic, l’artista sovrappone digitalmente un messaggio di errore informatico esistenziale o infelice su una Polaroid digitalizzata con formato diverso ogni volta.

Victoria Siemer

3

Il messaggio di errore lascia un po’ interdetti gli spettatori che si trovano di fronte ad un messaggio inaspettato che eppure tante volte appare nelle nostre vite. Messaggi comuni, “soliti”, che in contesti della vita normale si tramutano in qualche cosa di curioso, inusuale.

Victoria Siemer

5

Un’altra cosa delle serie che ci ha colpito particolarmente, sta nel fatto che Siemer unisce elementi computerizzati e moderni, con qualche cosa di vintage e che poco ha a che fare con la tecnologia in generale: il mondo Polaroid. Gli scatti con questa macchina, tornati terribilmente di moda grazie anche a Instagram e alla riscoperta delle macchine “istantanee”, crea nello spettatore un effetto inusuale, ironico.

6 7 8 Victoria Siemer 10

Commenti

commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *