Una luna grande un pixel

Sembra sciocca come affermazione ma “lo spazio è composto quasi del tutto da spazio”. L’universo è un vuoto quasi infinito nel quale tutti i partecipanti al movimento interstellare, grandi e piccoli, si muovono senza sosta in un costante attrarsi di forze. Nonostante oggi la nostra concezione dell’universo sia pienamente soddisfacente, però, fatichiamo ancora a renderci conto delle reali distanze che intercorrono tra i corpi spaziali. I non esperti, che si limitano a un frullato di Internet e Discovery Channel – di cui il sottoscritto è capofila -, saranno infatti costretti a ricredersi sulle reali dimensioni del nostro stesso sistema solare. … Continua a leggere Una luna grande un pixel

L’ombra dell’arte

L’arte è un affare per pochi, si sa. Ci vuole occhio per capire certe opere, una mente più che aperta spalancata per coglierne il significato che stagna dietro un innegabilmente banale aspetto esteriore e una sfera emotiva ampia e in diretto contatto con l’intelletto che alberga in ognuno di noi. Tuttavia, sfido chiunque a osservare per qualche istante una scultura qualsiasi appartenente alla serie “Shadow Sculptures” di Tim Noble e Sue Webster e riuscire a carpirne il significato nonostante uno studio attento. Impresa complicata se non impossibile senza l’ausilio di un un faretto che proietti l’ombra della scultura al muro. … Continua a leggere L’ombra dell’arte

I fattorini del futuro hanno le ali con Amazon

I droni non sono più utopia fantascientifica da parecchi anni ormai. Si vedono droni sui cieli bombardati dell’Afghanistan, su quelli tersi dell’artico e su quelli puntinati dai grattacieli delle città più moderne. Si tratta di droni adibiti a uso militare nel primo caso, accademico nel secondo e difensivo nel terzo. In un futuro non lontano però, che sembra venirci in contro a rotta di collo, potrebbero sorvolare i cieli delle più grandi città del mondo come anche dei paesi di campagna e non avrebbero più obiettivi governativi, ma come destinazione casa nostra. L’idea è dell’amministratore delegato della AmazonInc Jeff Bezos … Continua a leggere I fattorini del futuro hanno le ali con Amazon

I cavalieri della tecnologia low cost

Il commercio del superfluo ha reso ricche le maggiori compagnie informatiche, traboccanti i nostri cassetti e vuote le nostre tasche. Sono sempre di più gli smartphone, i tablet e i personal computer che avanzano verso un futuro hi-tech tenendoci per mano e accompagnandoci lungo un percorso disseminato dai cadaveri dei modelli obsoleti. Più abbiamo e più desideriamo, questo ormai è chiaro, e con la continua uscita di nuovi modelli dei tre maggiori acquisti tecnologici del ventunesimo secolo – smartphone, tablet e computer – sembra quasi che la gente non riesca a resistere all’impulso di comprare “il nuovo”, anche se spesso … Continua a leggere I cavalieri della tecnologia low cost

Tra una reflex e un piatto di noodles è amore a prima vista

Abituati come siamo a mangiare in fretta e furia, in questo mondo che corre sempre più, abbiamo perso quasi del tutto la capacità di apprezzare i piccoli particolari che rendono eccezionalmente bello ciò che mandiamo giù. Fortunatamente esistono ancora le eccezioni che fanno la regola. Si tratta di fotografi, artisti nel vero senso del termine, che nei loro capolavori sono stati in grado di catturare immagini della vita quotidiana viste nella matrice spettacolare del modernismo made in Warhol. I soggetti di questi scatti? Semplicissime pietanze. I due fotografi in questione? Beth Galton e Ryan Matthew Smith; entrambi americani, entrambi vincitori … Continua a leggere Tra una reflex e un piatto di noodles è amore a prima vista

Modellismo made in USA, quando le dimensioni non contano

Che il modellismo sia caratterizzato da una cura incredibilmente minuziosa dei dettagli non è una novità, si tratta di una peculiarità necessaria per un hobby che gioca tutto su componenti spesso più piccole di un’unghia. Cosa accade però quando un hobbista particolarmente attento ai dettagli si mette dietro l’obiettivo di una reflex armato di pazienza e di una splendida tecnica prospettica? L’hobbista in questione risponde al nome di Michael Paul Smith, statunitense dall’anima vintage che con un po’ di ingegno è riuscito a creare un mondo tutto suo che fa piombare lo spettatore nei ruggenti anni ’20, negli splendenti anni … Continua a leggere Modellismo made in USA, quando le dimensioni non contano