Much Loved: quanta nostalgia dei teddy bear!

Chi di noi non ha mai avuto da piccolo un orsetto o un pupazzo che custodivamo gelosamente e che portavamo sempre con noi, proprio come Linus con la sua inseparabile coperta. Poi però cresciamo e ci stacchiamo da questo inseparabile compagno, che ci ha tenuto compagnia per tante notti, soprattutto in quei momenti in cui avevamo più paura, quando facevamo brutti sogni e lo stringevamo forte forte al nostro petto. Ci stacchiamo anche un po’ per vergogna perché arriva quell’età in cui vogliamo dimostrare alla nostra famiglia e amici che ormai siamo grandi e non abbiamo più bisogno di queste … Continua a leggere Much Loved: quanta nostalgia dei teddy bear!

Bruno Mars strega Milano con un concerto tra ritmi pop, funky e soul

Con il suo cappello da crooner anni ’50 e un look da vero tamarro, Bruno Mars ha fatto scatenare per 90 minuti un forum di Assago pieno di gente. Per inciso: l’età media del pubblico era molto meno giovane di quanto si possa pensare… Bruno Mars è un artista sottovaluto perché molto spesso viene definito un teen idol. Ma il concerto di sabato sera è stata la prova che il cantante hawaiiano è molto di più. E’ un bravissimo cantante, produttore, autore, musicista e un vero e proprio animale da palco. [quote_center]La musica e il talento lui li ha nel … Continua a leggere Bruno Mars strega Milano con un concerto tra ritmi pop, funky e soul

(WTF) Belleville, il quartiere più surreale di Parigi

Belleville è un quartiere parigino che sta diventando sempre più popolare negli ultimi anni. Apprezzato e conosciuto dagli appassionati della street art e dai fan di Daniel Pennac, famoso scrittore francese che ha ambientato i suoi romanzi del ciclo di Malaussène proprio in questo quartiere multiculturale, artistico ed eccentrico. Belleville è un quartiere che vive grazie alla popolazione di migranti e di ateliers artistici: un esplosione di eclettismo e di persone con storia, cultura e mentalità diverse. Sappiamo bene, nell’epoca del visual marketing, che una fotografia racconta più di mille parole. E deve esserne certo anche il creatore del tumblr … Continua a leggere (WTF) Belleville, il quartiere più surreale di Parigi

Ti sei mai chiesto che suono produce un’arma?

Si sa, l’arte è una grande e forte forma di ribellione soprattutto quando ci si vuole opporre a importanti tematiche sociali e politiche come le guerre (pensiamo alla Guernica di Picasso) oppure l’utilizzo e il possesso delle armi, un argomento sempre molto scottante che divide e fa discutere. Ma per fortuna c’è Pedro Reyes, un visual artist messicano, che fa un utilizzo davvero insolito e soprattutto pacifista delle armi. L’artista, infatti, ha recuperato numerosi fucili e pistole, appartenenti originariamente ad organizzazioni criminali messicane, e li ha usati per costruire degli strumenti musicali che vengono suonati e controllati da computer creando … Continua a leggere Ti sei mai chiesto che suono produce un’arma?

Milano Fashion Week: le linee geometriche e asimmetriche di Costume National

E’ una grande emozione essere presente alla sfilata che segna il grande ritorno di Costume National a Milano dopo ben 23 anni di assenza dalle passerelle milanesi. Prima di tutto perché amo molto questo marchio e poi perché è un ritorno davvero in grande stile, in un magnifico spazio ancora in costruzione nella nuovissima zona di Porta Nuova nell’area delle ex Varesine, dove l’architettura moderna e antica si fondono insieme creando un’armonia urbanistica degna delle grandi metropoli. Ed è proprio in questa cornice che lo stilista Ennio Capasa ha deciso di presentare la nuova collezione Primavera/Estate 2014 decisamente underground, concettuale … Continua a leggere Milano Fashion Week: le linee geometriche e asimmetriche di Costume National

Il nemico Spotify fa da paciere tra i Metallica e Napster. Questioni di streaming

Facciamo un piccolo ripasso per i più giovani che non hanno vissuto la bagarre musicale più scottante del decennio passato! Correva l’anno 2000 quando Lars Ulrich e i suoi Metallica dichiaravano guerra ai ventenni Shawn Fanning e Sean Parker, fondatori di Napster, il famosissimo programma di file-sharing che in soli due anni collegò milioni di utenti sparsi per il mondo, permettendo di scambiare gratuitamente tra di loro file musicali. L’idea era rivoluzionaria ma ovviamente non era piaciuta a tutti gli addetti ai lavori che tiravano (si fa per dire) a campare con la musica! In prima linea, oltre alle case … Continua a leggere Il nemico Spotify fa da paciere tra i Metallica e Napster. Questioni di streaming